News

Ritrovare la Fiducia

Pubblicata in Serie B il 2018-03-12 18:12:00

Nella trasferta di Omegna di sabato sera, Milano incassa la terza sconfitta consecutiva, in casa di una Paffoni solida e brillante, che sul parquet amico (12V,0P), è sembrata essere molto distante da una Super Flavor arrendevole, che ha evidenziato un momento della stagione, decisamente difficile.

Finale severo nel distacco (89-65), in un match che ha visto il vantaggio di Urania, solamente nel primo possesso (Laudoni contropiede).

La formazione piemontese, infliggendo un parziale di 14-0 (14-2 al 5’), ha tolto fin da subito le energie ai ragazzi di Coach Villa, che non hanno trovato le forze mentali e fisiche per ribaltare il match.

Il punteggio di 28-11 del primo quarto, è risultato determinante per l’esito finale, rendendo praticamente inutili i successivi 30’, che hanno visto le due formazioni, divise da sole sette lunghezze (23-18, 19-19, 19-17).

Le ridotte rotazioni negli esterni (assente Negri), amplificate nel corso del match, dall’infortunio di Ferrarese per un colpo alla coscia e l’uscita anticipata di Laudoni (antisportivo + tecnico), hanno obbligato Villa a schierare dei quintetti atipici (Sergio da 3), con evidenti mismatch difensivi, che si sono rivelati difficili da controllare,

L'intero staff (tecnico/organizzativo), che fino ad ora ha saputo gestire in maniera ottimale, le già numerose emergenze di roster, avrà il delicato compito di ritrovare la giusta condizione psico-fisica dei ragazzi, per permettere ai Wildcats di proseguire nell’eccellente lavoro fino a qui dimostrato.

Il gioco gradevole e spumeggiante, espresso fino alla metà di febbraio, dovrà tornare ad essere il marchio di fabbrica milanese, che nella prima parte della stagione, aveva indicato Urania, come una delle pretendenti al ruolo di protagonista.

Sabato sera (17/03), servirà una prova di carattere, per affrontare una Sangiorgese (già vittoriosa a Legnano), in arrivo al Pala Iseo, forte di un successo convincente su Piombino (82-66), con una striscia positiva di 4V e 1P negli ultimi cinque incontri.      

 

Guido Papetta

Ufficio Stampa Super Flavor Urania Milano

 

Paffoni Omegna - Super Flavor Milano 89-65 (28-11, 23-18, 19-19, 19-17)

Paffoni Omegna: Marco Arrigoni 19 (5/12, 2/4), Marcelo Dip 17 (7/9, 0/0), Nicolò Benedusi 14 (1/1, 4/8), Alex Simoncelli 12 (1/1, 2/3), Giovanni Bruni 8 (0/3, 2/3), Marco Di pizzo 6 (3/3, 0/0), Marco Torgano 5 (0/3, 1/4),             francesco Villa 4 (2/4, 0/6), Kevin Brigato 4 (2/2, 0/0), Francesco Fratto 0 (0/0, 0/2), Gionata Guala 0 (0/0, 0/0), Riccardo Ramenghi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 18 - Rimbalzi: 38 6 + 32 (Marcelo Dip 12) - Assist: 17 (Alex Simoncelli 7)

Super Flavor Milano: Riccardo Santolamazza 20 (3/6, 2/6), Andrea Paleari 14 (5/13, 0/1), Giacomo Eliantonio 14 (4/10, 1/3), Stefano Laudoni 7 (2/8, 0/3), Biagio Sergio 6 (1/3, 1/5), Simone Ferrarese 2 (1/2, 0/0), Jacopo Sedazzari 2 (1/2, 0/0), Riccardo Scroccaro 0 (0/2, 0/1), Luca Albique 0 (0/0, 0/0), Renzel Orenze 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 19 / 27 - Rimbalzi: 36 12 + 24 (Andrea Paleari 16) - Assist: 6 (Riccardo Santolamazza, Giacomo Eliantonio 2)