News

Under 13 Top: Malaspina - Urania Milano 60-64

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-02-24 18:03:00

 

Campionato Under 13 Top - 7° giornata di andata (2° fase)

Malaspina Sport Team - Urania Milano 60-64 (17-40)

 

Malaspina: Duenas, Morgana, Cassinelli 5, Nadalini 10, Viganò, Bonasia, Sechi, Scola 17, Tenore 6, Aspesi 7, Porcari 13, Rosatti. All. Petri - Bernardelli

Urania: Cappelletti 14, Ginocchio 4, Brambilla 17, Palazzo 6, Giuliana 7, Zancan, Casaletti 6, Moretti 6, Ghisu, Brizzola 4, Mantini 4, Terzaghi 4. All. Schiavi

 

Parziale dei quarti: 5-18; 12-22; 27-7; 16-17

 

Partita dai tre volti quella disputata dal gruppo 2006 Urania in trasferta giocando con la coriacea formazione del Malaspina Basket Team.

I primi due periodi sono tutti a favore degli ospiti Wildcats. Pressione a tutto campo fatta bene, attacco ben strutturato con bilanciamento tra tiri da sotto e tiri dal perimetro. Ottimo atteggiamento in campo e grande concentrazione. Questi gli ingredienti per un parziale di 17 a 40 che ha poco da dire sul piano dell'intensità e del gioco.

La pausa lunga gioca a favore solo dei padroni di casa che cercano di ritrovare il loro spirito e la giusta carica per una rimonta difficile ma non impossibile. E così il 27 a 7 di parziale della terza decina è li a dimostrare, oltre che il secondo volto della partita, anche tutta la fragilità di Milano nel non riuscire a cambiare rotta nelle difficoltà. Alla terza sirena c'è tutta una partita da giocare con l'inerzia a favore di Malaspina (44-47 al 30').

Gli ultimi dieci minuti sono più belli e ancora più intensi dei primi trenta. Nessuno si tira indietro. Cala la precisione nelle conclusioni ma l'elevato numero di contatti non aiuta a far emergere talento e tecnica. Così Malaspina ci prova, ma Urania reagisce (finalmente) bene invertendo la rotta con le belle iniziative di Giuliana (da tre) Moretti (dalla media) e Brambilla (di forza). 

Un canestro ad altissimo coefficiente di difficoltà di Casaletti in penetrazione a pochissimo dal fischio dei 24 secondi regala a Milano tanta fiducia e il più 8 a due minuti dalla fine.

Malaspina non si arrende e prova comunque (pressando) a recuperare lo svantaggio. In parte ci riesce con due regali di Urania nell'ultimo minuto sulla uomo a tutto campo. I padroni di casa arrivano (con i liberi di Scola) ad un possesso di svantaggio (60-62 a 24 secondi dalla fine) ma il sangue freddo dei Wildcats congela la palla fino all'ultimo canestro di Brambilla sulla sirena.   

 

Prossimo turno: sabato 2 marzo alle ore 17.45 presso la palestra secondaria del Palalido, si gioca contro Ayers Rock Gallarate.