News

Under 15 Eccellenza: Urania Milano - Vanoli Cremona 43-73

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-10-26 09:18:00

 

Campionato Under 15 Eccellenza - 5° giornata di andata

Urania Milano - Vanoli Cremona 43-73 (25-39)

 

Urania: De Carlo 12, Pirrone 14, Ingram 2, Osio 5, Chitti 2, Mazzezzoli 4, Romano, Vigna, Carlone 2, El Fatairy, Pozzi 2. All. Schiavi - Rognoni - Tassellari

Cremona: Traino 7, Ivanovskis 2, Mainieri 2, Regonella, Errica 13, Conti 8, Zanetti 4, Redini, Marchetti 10, Fiamminghi 2, Valenti 4, Galli 17. All. Mangone - Sangalli

 

Parziale dei quarti: 9-25; 14-14; 11-15; 9-19

 

Presso la secondaria del Palalido va in scena l'anticipo della quinta giornata del Campionato Under 15 Eccellenza tra Urania Milano e Vanoli Cremona. Il copione è sempre il solito per i giovani Wildcats, incapaci di reggere (con attenzione, concentrazione e determinazione) per quaranta minuti contro avversari più quotati, preparati e concreti.

Parte (come capita spesso) a fari spenti Milano che fatica a contenere in avvio la maggiore carica degli ospiti. Gli errori in fase offensiva per Urania costano caro in termini di contropiedi subiti. Cremona sfrutta alla grande la propria stazza, ma anche il maggior atletismo su tutti i 28 metri del campo correndo con la giusta carica. I 100 punti potenziali realizzati nei primi dieci minuti per gli ospiti (9-25) sono li a dimostrare che la voglia di divertirsi e una determinazione efficace portano già a buoni risultati senza strafare.

Nei secondi minuti finalmente anche i padroni di casa iniziano a farsi notare per qualche bella giocata d'insieme e una certa precisione dell'arco regala anche la sensazione di poter tornare a giocarsi la partita quasi alla pari. Intervallo 25-39.

Al rientro dopo la pausa le buone intenzioni dei Wildcats vengono subito smontate da quattro palle perse sanguinose che mettono benzina sul fuoco alla voglia di Cremona di chiudere il match. E così dopo uno 0-9 scaturito da palle perse evitabili, Urania prova a tornare a tessere la propria tela faticando tanto (11-15).

Negli ultimi dieci minuti è ancora Cremona a fare la partita dimostrando maggiore qualità tecnica e tanta mira sui tiri dal perimetro. Urania, come successo nel primo periodo, non arriva alla doppia cifra di punti segnati nel quarto (9-19) con tanti errori e con pochi spunti individuali degni di nota.

 

Statistiche Urania: tiri da due 8/41 (19%), tiri da tre 7/18 (39%), tiri liberi 6/21 (28%); Palle perse 27 (De Carlo 10, Pirrone 6) Palle recuperate 12 (Maffezzoli 3); Rimbalzi 28 (De Carlo 9). 

 

 

Prossimo turno: sabato 9 novembre alle ore 18.00 in Via Manzoni, si gioca con San Pio Mantova