News

Potts e Thomas respingono l’assalto dei Wildcats, 86-78

Pubblicata in Serie A2 il 2020-02-02 20:00:00

Impresa solo sfiorata per Urania che non passa in casa della capolista Ravenna. Il duo Potts-Thomas è il fattore decisivo (50 punti combinati), letale anche Treier che sigla le tripla per la fuga decisiva dei padroni di casa. Wildcats che si battono sino al termine nonostante l’espulsione (doppio antisportivo) di Piunti. Non bastano alla truppa di coach Davide Villa i 21 di Montano ed i 15 a testa di Lynch e Raivio (anche 11 rimbalzi per l’E.T. di Milano).

 

LA GARA

Inizio emozionante per entrambe le squadre che ricordano il grande Kobe Bryant. E’ Ravenna a partire con le marce alte, sette punti filati di Potts nel 9-3 (schiacciata di Thomas) con cui i padroni di casa aprono la sfida. Reazione immediata di Urania, 4 punti di Benvelli ed una fiammata di Raivio decretano la parità, 13-13. E’ il momento migliore di Wildcats che mettono la freccia grazie a Lynch, Piunti chiude il quarto con il più 3 ospite, 19-22. Rabbioso parziale della capolista in apertura di secondo periodo, un antisportivo di Piunti viene concretizzato dagli uomini di coach Cancellieri, 26-22. Milano non molla, Sabatini aziona la transizione ospite, il secondo antisportivo di Piunti (con conseguente espulsione) tiene Ravenna avanti alla pausa lunga, 40-35. Altra spallata giallorossa con Marino ma c’è Matteo Montano a tenere Urania a contatto, 56-52. Ennesimo antisportivo, questa volta molto dubbio a Bianchi, rilancia le quotazioni dell’Orasi, 62-56. Prova la fuga decisiva Ravenna, Potts e Thomas sono incontenibili, il break lo scava però la doppia tripla di Treier, 76-64. I Wildcats lottano con coraggio, Montano ruggisce l’ennesimo tentativo di recupero milanese, capitan Benevelli per il meno 6, 78-72. Resiste il fortino ravennate, Potts respinge l’ultimo sussulto Urania, 86-78 il finale.

 

ORASI RAVENNA: Potts 29, Thomas 21, Treier 11

URANIA MILANO: Montano 21, Raivio e Lynch 15