News

Under 13 Top: Urania Milano - Pall. Varese 43-50

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-03-16 23:11:00

 

Campionato Under 13 Top - 3° giornata di ritorno (2° fase)

Urania Milano - Pallacanestro Varese 43-50 (33-32)

 

Urania: Cappelletti, Ginocchio 5, Brambilla, Palazzo, Giuliana 3, Rieppi, Zancan 3, Casaletti 14, Moretti 12, Brizzola 1, Mantini 6, Terzaghi. All. Schiavi

Varese: Petrucciano 2, Poloni 4, Praderio 4, Sartori 7, Schiavini, Coppa, Zeleznov 4, Natola 7, Migliori 10, Ross, Broggini 13. All. Besio - Maino

 

Parziale dei quarti: 8-7; 15-14; 10-10; 10-19

 

Sfiora un'altra volta l'impresa il gruppo 2006 nella sfida casalinga contro la Pallacanestro Varese. I giovani Wildcats giocano una gara perfetta per 35 minuti mantenendo un costante vantaggio nel punteggio e anche nell'inerzia della partita.

Peccato per un finale in apnea per Urania ma Varese ha più fisico, più atletismo e anche più muscoli da mettere in campo che a questa età conta parecchio. Comunque la gara di Milano è intensa, precisa e con tanti aspetti positivi da salvaguardare nonostante la sconfitta finale.

Nei primi dieci minuti si segna con il contagocce da una parte e dell'altra. L'intensità è alta, il metro sui contatti non pemia la tecnica e così Urania sembra avere qualcosa in più al primo gong che finisce 8-7.

Nei secondi dieci minuti si vedono finalmente belle giocate di 1c1. Sponda Urania Casaletti e Moretti sono ispirati e convinti e questa attitudine fa tutta la differenza del mondo per la fiducia di tutti. Varese dopo il meno sei, ricuce con tanti secondi tiri grazie ad un predominio a rimbalzo importante.

Dopo la pausa la gara è ancora più intensa ed equilibrata rispetto ai primi venti minuti. Le giocate d'insieme di Milano regalano tanti tiri dal perimentro per i Wildcats che non rinunciano a tirare se liberi. Varese tesse la tela con tante penetrazioni e in qualche occasione riesci a trovare pertugi vincenti. Terza sirena 33-31.

Tanto equilibrio negli ultimi dieci minuti. Ancora Casaletti che (con gli attributi) ne piazza altre due da oltre l'arco. Mantini imita il compagno e il vantaggio per Milano a tre minuti dalla fine è di fatto un mezzo sogno realizzato. Sul più bello una tripla di Sirtori e tante gite in lunetta per Broggini (sponda Varese) ridanno slancio alla fase offensiva degli ospiti che prima raggiungono i colleghi e poi mettono la freccia a due minuti dalla fine per una vittoria molto sofferta.

Finisce tra gli applausi per tutti con Milano che si lecca le ferite per una sconfitta che fa solo bene per crescere e maturare. Varese con tanto sforzo porta a casa un risultato cercato e voluto e con attitudine anche trovato. 

 

Prossimo turno: mercoledì 20 marzo alle ore 19.30 presso la palestra di Via Casolini a Terno d'Isola, si gioca con BB14