News

Under 16 Eccellenza: Urania Milano - ABA Legnano 53-51

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-09-29 23:18:00

 

Campionato Under 16 Eccellenza - 2° giornata di andata

Urania Basket Milano - ABA Legnano 53-51 (23-22)

 

Urania Milano: Calvio 2, Gorlier 2, Marisi, San Giorgio 2, Villa, Youssef 10, Rabacchin 1, Valsecchi 17, Sagher 2, Pezzola 11, Ghislandi, Manzoli 6. All. Montefusco, Vice All. Cinquanta.

ABA: Zambello 6, Bigonzi 9, Sampietro 4, Ferrario 3, Maestroni, Guzzetti 4, Idrizi 1, Dell'Acqua M. 3, Fragonara 10, Dell'Acqua S. 2, Armiraglio, Codato 4. All. Rocco, Vice All. Agostinello.

 

Parziale dei quarti: 13-12, 10-10, 22-14, 8-15

 

Esordio casalingo contro i pari età di ABA Legnano per il gruppo Under 16 Eccellenza targati Urania Basket Milano e come direbbero quelli bravi nelle comunicazioni Big Win. In effetti, dopo l'amaro esordio e relativa opaca prestazione della prima giornata a Desio, i padroni di casa riescono ad aggiudicarsi il primo referto rosa di stagione dopo una gara nervosa, con tanti errori, ma anche con grande cuore e tanta voglia di vincere.

Il primo periodo di gioco si apre con una mini fuga ospite (0-8) complice la troppa confusione che caratterizza l'attacco milanese. Youssef rompe il ghiaccio con la prima tripla di giornata, seguito dai primi punti di Calvio in maglia Wildcats e da un'ulteriore tripla di Pezzola sul finire del parziale per il momentaneo 13-12 per Urania.

 

I secondi dieci minuti sono dominati da un ritmo scriteriato che premia le difese a manda fuori giri gli attacchi che non riescono a trovare buone soluzioni. Il parziale scorre senza alterare l'equilibrio della partita terminando 23-22 facendo presagire altri 20 minuti di grane battaglia sul parquet della palestra Secondaria.

 

L'intervallo sembra scuotere meglio i padroni di casa che riescono a scappare sul +10 grazie a 4 triple consecutive a firma Valsecchi, Pezzola (2) e Youssef che sembrano tramortire gli ospiti. Un positivo Manzoli guida la difesa sempre attenta e contribuisce alla fluidità dell'attacco grazie a ottime scelte. 

Il match pare indirizzato a meraviglia per i padroni di casa, ma un'orgogliosa ABA riesce a rimanere in partita grazie ai liberi di Fragonara e a un bel canestro di Codato, arrivando cosi all'ultima sirena con soli 9 punti di svantaggio (45-36).

 

Gli ultimi 10 minuti si aprono con ABA che alza la difesa mettendo in campo tanta aggressività che manda in bambola i ragazzi di casa. Il ritmo alto imposto dagli ospiti e la pessima gestione dei possessi di Urania permettono ad ABA reintrare in partita guidati da capitan Bigonzi (5 punti nel quarto) e Guzzetti. La partita sembra volgere al peggio per i padroni di casa quando Codato sul +1 Urania con grande caparbietà ruba una palla e si invola in contropiede. La bimane rimane strozzata spegnedosi sul primo ferro e sul capovolgimento di fronte un freddissimo Valsecchi realizza due punti di pregevole fattura nel pitturato portando il vantaggio ad un possesso pieno di distanza dagli ospiti (51-48). Nel finale una gestione attenta e finalmente non frenetica, permette ai giovani di Wildcats di portare a casa meritatamente una grande e meritata vittoria.

 

Prossimo turno: sabato 5 ottobre presso il Palazzetto dello sport di Basiglio, si gioca alle ore 15.00  contro Milano3