News

Under 18 Top: Niguardese - Urania Milano 52-65

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-11-03 10:19:00

 

Campionato Under 18 top - 4 ° giornata

Azzurri Nuguardese - Urania Basket Milano 52-65 (27-41)

 

Urania Basket Milano:  Rabacchin, Valsecchi 13, Pezzola, Granato 2, Gaboli, Romeo 21, Faccini 3, Strozzi, Calvio, Brizzola 9, Ciccarelli 17. All.  Cinquanta, Vice All. Montefusco

Azzurri Niguardese: Mantovani 15, Tommaselli 2, Tortoreto 4, Marini 15, Costavilla, Daleffe Giussani 8, Panfili, Mauri, Nigro 8, Benedini, Balbo, Scazzola. All. Cadalora, Vice All. Latella

 

Parziale dei quarti: 15-16; 12-25; 9-13; 16-11

 

Partono male i Wildcats nell'affrontare il match contro gli Azzurri Nigardese, valido per il 4 turno del campionato U18 Top. Molle in difesa e confusa in attacco, Urania viene presa alla sprovvista dalla grande intensità dei padroni di casa guidati dall'energia di Mantovani e Marini.  Per gli ospiti, come spesso accade, è Romeo a suonare la carica. Il 33 in magia rossa inizia a farsi sentire in difesa con tante palle recuperate e facendo pulizia a rimbalzo, mentre Ciccarelli inizia a punire la difesa di casa con il tiro dalla media ( 9 punti nel quarto per lui). Alla prima pausa si arriva con la partita in equilibrio nel punteggio, che rispecchia quanto visto sul campo (15-16).

Nel secondo parziale, Urania imprime la sferzata decisiva con 11 punti di Valsecchi e Brizzola (7 punti per lui nei secondi 10 minuti) che puniscono ripetutamente dalla media e lunga distanza. Fare canestro ai Widlcats è diventato complicato e, solo grazie al contributo di Daleffe Giussani, gli Azzurri riescono a contenere lo svantaggio fissatto sul 27-41 dalla triple di Faccini.

Dopo la pasua lunga, i padroni di casa passano a zona mantenendo un atteggiamento molto aggressivo sulla palla e sulle linee di passaggio, riuscendo cosi a far saltare i giri del motore Urania senza però trovare punti a casua della scarsa lucidità nel cocnretizzare le tante opportunità avute. Dopo i primi minuti di difficoltà Urania rimette il turbo e grazie alle iniziative di Romeo vicino a canestro e alla precisione balistica di Ciccarelli si porta a +20 (30-50). Dopo il time-out dei padroni di casa le difese dominano suigli attacchi e il parziale si conclude con i Wildcats in controllo (36-54).

L'ultimo quarto di gioco vede nuovamente Urania sull'ottovolante, con sprazzi di lucidità e bel gioco alternati a momenti difficilmente commentabili. In questa altalena di prestazioni, Mantovani e Daleffe Giusanni trovano terreno fertile per tornare a fare male ai Wildcats riuscendo a trascinare i compagni fino al -8. Dopo il time-out ospite, ci vogliono ancora Romeo, con la sua intensità, e capitan Granato (finalmente) ad annientare le ultime resistenze dei padroni di casa e portare a casa il successo, nonostante una prestazione che non soddisfa.

 

Prossimo turno: lunedi 4 Novembre alle 19.20 contro Mortara sul parquet del Centro Sportivo Saini di Via Corelli