News

Under 15 Eccellenza: ABA Legnano - Urania Milano 66-64

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-11-24 18:01:00

 

Campionato Under 15 Eccellenza - 8° giornata di andata

ABA Legnano - Urania Milano 66-64 (28-26)

 

ABA: Ferrario 8, Calicchia 2, Gurinazzi, Petrone 1, Manfrini 3, Castoldi 5, Nart, Mana 17, Dell'Acqua 16, Sanpietro 2, Ernestoni 2, Ibrizzi 2. All. Agostinello - Mezzera - Spoldi

Urania: Chitti, Dell'Acqua, Pirrone 21, Osio 22, Ingram, Maffezzoli, Carlone, Pozzi, Panara 8, Vigna 8, Romano, Contini 5. All. Schiavi - Tassellari

 

Parziale dei quarti: 18-13; 10-13; 11-24; 27-14

 

Sfiora davvero per un millimetro la seconda impresa stagionale il gruppo 2005 made in Urania nella difficile trasferta a San Giorgio su Legnano contro i padroni di casa di ABA.

Dopo una partita davvero perfetta, (più 11 a fine 3° periodo) è mancato il guizzo finale a Milano per superare oltre che un avversario di ottimo livello anche tutte le proprie debolezze e criticità.

I primi due periodi sono di sotanziale parità. Legnano, dopo qualche errore in avvio, cerca di arrivare al ferro con giocatori spalle e con qualche penetrazione nel pitturato. Urania risponde a tono con spunti molto positivi di un ispirato Osio, tanta buona volontà degli altri e due belle triple di Pirrone e Vigna. Intervallo 28-26.

Il terzo periodo è il migliore della stagione per i giovani Wildcats. E' ancora Osio a tracciare la via con Rocco che imita bene il compagno in penetrazioni vincenti. Legnano chiude tutte le strade per arrivare al ferro ma le quattro triple degli ospiti nella terza decina (Pirrone, Panara [2] e Contini) sono il momento più esaltante della mattinata per i colori Urania. Il vantaggio alla terza sirena regala fiducia e sensazioni positive (39-50).

Negli ultimi dieci minuti ABA aumenta l'aggressiità su tutto il campo. Milano perde qualche pallone di troppo e la partita torna ad essere equilibrata, intensa, bella ed emozionante. E' ancora più tre per Milano a poco più di un minuto dalla fine. Urania, dopo aver speso davvero tanto, si fa trovare impreparata al rientro su un paio di contropiedi dei padroni di casa e ABA si rifà sotto. 

La lotteria dei tiri liberi non premia gli ospiti che sprecano troppo con due errori fatali. Legnano ringrazia e va a più due a 20 secondi dalla fine. L'ultimo possesso è di Milano che non riese però a costruire un buon tiro e la palla sclafisce solo il ferro.

Vince ABA con il merito di non aver mai mollato. Urania gioca bene e a tratti molto bene con la consapevolzze che a questi livelli non essere concentrati e sul pezzo con tutti i giocatori impiegati sul campo per tutti i quaranta minuti può significare fare una impresa solo a metà come quella di oggi. Si torna in palestra per colmare ancora abitudini sbagliate e tecnica da affinare. Buon divertimento.      

 

Prossimo turno: domenica 1 dicembre alle ore 12.00 presso la palestra secondaria del Palalido, si gioca con Leonessa Brescia