News

Under 16 Eccellenza: AX Olimpia Milano - Urania Milano 83-56

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-11-05 12:20:00

 

Campionato Under 16 Eccellenza - 8° giornata di andata

A|X Olimpia Milano -  Urania Basket Milano  83-56 (36-32)

 

Olimpia Milano: Galicia 6, Brasca, Bramati 26, Trovarelli 7, Gioia 2, Alfieri 3, Longhi 5, Restelli 3, Rapetti 4, Massoni 2, Leoni 20, Addesa 4. All. Pampani, Vice All. Zaccardini-Halabi

Urania Basket Milano: Rabacchin, Messina, Valsecchi 19, Sagher 2, San Giorgio 2, Pezzola 6, Ghislandi 13, Manzoli 1, Calvio 7, Youseff, Ruoti 2, Villa All. Montefusco, Vice All. Cinquanta

 

Parziale dei quarti: 11-19; 36-32; 58-47; 83-56

 

Dopo la vittoria contro Bernareggio arriva il Derby contro Olimpia Milano per i Wildcats impegnati nel campionato U16 Eccellenza.

Urania parte come meglio non potrebbe, difendendo di squadra e trovando il canestro sia in contropiede che leggendo bene la difesa schierata dei Padroni di casa. Apre le danze Calvio (7 punti e 10 rimbalzi per lui) che raccolgie un bell'assist di Valsecchi. Oltre a cercar i compagni, il 2 in maglia rossa si mette anche in proprio e, coadiuvato dal contributo del sempre solido Ghislandi, permetto agli ospiti di finire il primo parziale il controllo (11-19).

Nel secondo quarto, Bramati (11 punti nel quarto con 3 triple, 25 per lui alla fine) suona le sveglia in casa Olimpia e la musica cambia. Urania cerca invano di attaccare il ferro con penetrazioni velleitarie che l'ottima difesa dei padroni di casa solo sventa, ma trasforma in facili contropiedi. In un amen il vantaggio dei Wildcats si riduce fino al sorpasso sul 31-29 firmato Leoni. Gli ospiti, anche grazie alla ritrovata solidità difensiva, ritrovano la serenità per costruire un paio di canestri che limitano lo svantaggio al termine dei primi 20' (36-32).

L'intervallo, arrivato al momento giusto, non sembra però giovare agli ospiti e del secondo tempo c'è davvero poco da raccontar.e I Wildcats sono troppo remissivi mentre i pari età targati Olimpia  mettono in campo tutto il loro talento e intensità, con l'ex Bluorobica Leoni grande trascinatore dei suoi (10 punti nel quarto, 22 il suo bottino finale). Olimpia incrementa il suo vantaggio fino al +11 di fine 3 quarto mentre Urania tiene acceso un lumicino di speranza solo grazie alle iniziative del duo Pezzola-Ghislandi (58-47). 

Ultimo parziale dal film horror con i Wildcats che mollano gli ormeggi e si fanno travolgere dai pari età targati Olimpia che dilagano fino al 83-55 finale.

Ora si torna in palestra per ripartire dal buon primo tempo giocato nel derby e lavorare per allungare la prestazione sui 40' necessari per essere competitivi a certi livelli.

 

Prossimo turno: Venerdi 8 Novembre alle ore 19.20 al Palaiseo contro Cernusco