News

Valutare la salute a Lugo

Pubblicata in Serie B il 2019-01-26 08:46:00

Dopo i segni di ripresa, dimostrati nella zona di comfort casalinga del Pala Iseo, Super Flavor torna in terra romagnola in serata, per disputare la diciottesima giornata di campionato.

Test tutt’altro che facile per Coach Villa e la sua banda, che non guadagnano il referto rosa in trasferta da ben tre viaggi. Destinazione odierna Lugo di Romagna, che in controtendenza alla sua attuale classifica (15A – 4V,13P) mantiene inviolato il parquet di casa da ben tre turni, con vittime illustri nella lista della spesa (Orzinuovi +8; Ozzano +1).

La Orva Lugo di Coach Galetti, ha il medesimo record dei Wildcats nelle ultime cinque contese, con due vittorie e tre sconfitte, e il +36 di Urania del 20 ottobre, sembra un capitolo della “grande storia”.

I Wildcats ancora alle prese con l’assenza del Professor Santolamazza, dovranno cercare sul campo di gioco, quelle certezze che a metà dicembre, la vedevano violare il campo di Cremona fino a quel momento imbattuto (6-0).

ll match di andata finì con il punteggio di 89-52, con cinque uomini in doppia cifra e nove a referto. Un primo tempo equilibrato (40-35) ed una ripresa devastante da 49 a 17 (29-9; 20-8), che chiuse i giochi.

Alla guida del team Coach Gianluigi Galletti, alla quarta stagione sulla panchina romagnola. Dopo aver ottenuto due promozioni consecutive, in C Silver ed in C Gold, la scorsa stagione, ha conquistato il diritto di rimanere nella terza categoria nazionale, con la vittoria nei playout.

In cabina di regia l’eroe dell’ultimo turno Matteo Serravalli. Il playmaker classe 91’, nel match contro Ozzano ha realizzato il buzzer beater con una tripla da metà campo. Alla sua seconda stagione in maglia Orva, in  stagione viaggia a 9.8ppg in 27 con il 48% da 2P’ e 4.25 assist.

Con la partenza di Galassi, spazio in guardia per Antonio Brighi (’96). L’esterno con già quattro anni di esperienza in serie B a San Miniato, ha vestito anche la maglia di Ferrara in A2 e ha cifre di tutto rispetto con 12.2ppg in 24’, con il 42% da 3P.

Lo slot di “3” è ricoperto da Tommaso Rossi. L’interessante prospetto del ’99, in arrivo dall’A2 di Imola, dopo aver vestito nella medesima serie la maglia della Virus Bologna, realizza 4.9ppg in 17’.

Atleta con grande fisicità, l’ala di quasi 200cm Simone Lucarelli (’96). Grande presenza a rimbalzo offensivo, è in grado di difendere sui lunghi e sui piccoli. 6.9 ppg in 18’ e 4 rpg.

Sotto le plance il pivot di 202cm Alberto Bedin (’99). Ottimo difensore, ama rollare per concludere di energia vicino a canestro. 7.9 ppg in 19’ con il 55% da 2P e 4..6 rpg.

Chiudono il roster Giacomo Leardini (’99) 5.8ppg in 21’, Iacopo De Marchi (’99) 6.3ppg in 18’, Dario Farabegoli (’98) 5.9ppg in 17’, Jonas Bracci (’96) 7.3ppg in 23’ con 5.1rpg.

 

Palla a due ore 20:30, con telecronaca integrale su #direttaurania dalla pagina Facebook di Urania Basket, con la voce di Guido e Marco Junior Papetta

Sempre su #direttaurania interviste con i protagonisti nel pre e post-partita.

 

Guido Papetta

Ufficio Stampa Super Flavor Urania Milano