News

Doppia amarezza a Montecatini

Pubblicata in Serie B il 2018-02-09 12:12:00

Mercoledì da incubo quello di Super Flavor, che ferma a quattro successi la sua striscia positiva, perdendo per 75-72 lo scontro con Montecatini, ora a due punti dai milanesi. Lo scarto finale di tre lunghezze, ottenuto dal canestro sulla sirena da Paleari, impatta lo scontro diretto tra le due squadre (+3/-3).

A piovere sul bagnato, l’infortunio di Andrea Negri, che oltre a toglierlo anzitempo dal match già nel primo tempo, lo costringerà lontano dal parquet per qualche giornata. Domani sarà sottoposto a nuovi controlli al ginocchio, dallo staff medico di Urania, che stabilirà tempi più precisi sul recupero del “Klay Thompson di Lecco”.

Match difficile fin dalla palla a due, dove le atipicità dei lunghi toscani, hanno messo in difficoltà la difesa di Urania (Galmarini 13pti+9rimb; Petrucci 16pti+16rimb). La velocità dell’esperto playmaker Meini, ha fatto il resto, riuscendo a mettere in ritmo tuttto il resto del roster.

Polveri bagnate per le bocche da fuoco milanesi (5/29 da 3P), che in più di un’occasione in stagione, hanno trovato la chiave del successo, proprio dal tiro da fuori.

Milano, dopo il primo vantaggio del +6 al 4’, subisce la reazione dei padroni di casa, che gli concederà la possibilità di stare davanti con il punteggio solo in due occasioni (11-12 8’; 26-27 al 18’). Per il resto del match è Montecatini a condurre, trovando il massimo vantaggio al 25’ con il +15 (54-39).

L’orgoglio Wildcats però, con un parziale di 5-15, riporta i ragazzi di Coach Villa  sul -5, alla sirena del 30’ (59-54).

L’ultimo  periodo è una lotta, con Urania che arriva fino al -2 al 34’ (61-59) con un gioco da tre punti del Professore, prima di subire i nove punti consecutivi di Petrucci che ridà un vantaggio a Montecatini vincono alla doppia cifra al 36’ (70-61).

I successivi errori dalla lunetta dei padroni di casa (3/6) e un gioco da tre punti di Ferrarese, porta Milano fino  a due soli possessi di distacco (74-70), ma è troppo tardi per poter ribaltare il risultato ed aggiudicarsi il match.

Ora massima attenzione all’incontro di sabato, perché arriva Livorno che non ha mai trovato il successo dall’inizio dell’anno, ma che con nuovi innesti fatti in corsa, nelle ultime quattro partite, è rimasta in scia degli avversari fino al termine del match.

 

Guido Papetta

Ufficio Stampa Super Flavor Urania Milano

 

Montecatiniterme Basketball - Super Flavor Milano 75-72 (17-14, 16-13, 26-27, 16-18)

Montecatiniterme Basketball: Marco Petrucci 16 (2/6, 2/6), Simone Centanni 13 (1/3, 2/7), Lorenzo Galmarini 13 (6/7, 0/0), Giorgio Artioli 12 (1/4, 3/5), Guido Meini 7 (1/4, 1/3), Alessio Bolis 5 (2/4, 0/0), Riccardo Callara 5 (1/2, 1/3), Francesco Evotti 4 (0/0, 1/3), Francesco Galli 0 (0/1, 0/0), Giorgio Soriani 0 (0/0, 0/0), Gabriele Mucci 0 (0/0, 0/0), Sene badara Alioune 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 30 - Rimbalzi: 40 12 + 28 (Marco Petrucci 16) - Assist: 17 (Guido Meini 7)

Super Flavor Milano: Andrea Paleari 15 (5/7, 0/1), Stefano Laudoni 14 (4/10, 1/5), Riccardo Santolamazza 13 (3/4, 1/5), Simone Ferrarese 12 (2/5, 1/7), Giacomo Eliantonio 11 (4/8, 1/8), Biagio Sergio 5 (1/3, 1/2), Riccardo Scroccaro 2 (1/2, 0/0), Andrea Negri 0 (0/1, 0/0), Luca Albique 0 (0/0, 0/1), Jacopo Sedazzari 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 20 - Rimbalzi: 35 13 + 22 (Andrea Paleari 9) - Assist: 12 (Riccardo Santolamazza 7)