News

Under 18 Top: Cermenate - Urania Milano 60-61

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2020-01-08 11:25:00

 

Campionato Under 18 Top - 1° giornata

Virtus Cermenate - Urania Basket Milano 60-61 (32-30)

 

Virtus Cermenate: Banfi 9, Di Guglielmo 12, Mazzocaro, Moscatelli 5, Meroni 17, Russo, Cairoli L., Verga 9, Strambini 8, Colombo, Marelli, Cairoli A. All. Melzi, Vice All. Broggi.

Urania Basket Milano:  Sagher 4, Valsecchi 13, Gorlier 10, Granato 8, Gaboli 2, Strozzi 7, Calvio, Romeo 10, Brizzola, Ciccarelli 7, Youssef. All. Cinquanta

 

Parziale dei quarti: 20-16; 12-14; 15-11; 13-20

 

Primo impegno della seconda fase per il gruppo U18 Top targato Urania sul campo della Visrtus Cermenate.

Partenza convincente per i ragazzi di Coach Melzi guidati dal duo Moscatelli-Meroni. I Wildcats faticano a trovare il ritmo concedendo numerosi contropiedi a casua di un attacco poco equilibrato in cui i palleggi la fanno da padrone e concedendo diversi secondi tiri. Gorlier (6 punti nel quarto) risce a tenere a galla gli ospiti mettendosi in proprio e attaccando il ferro con energia (20-16).

Nel secondo parziale le difese prendono il sopravvento sugli attacchi. Cermenate alterna difesa indivuduale ad una zona 2-3 con raddoppi che toglie ritmo all'attacco ospite. Urania dal canto suo, grazie all'energia di Sagher e Romeo, riesce a chiudere l'area e a togliere i rimbalzi offensivi, rompendo cosi il ritmo dell'attacco dei padroni di casa. Ciccarelli e Valsecchi si caricano sulle spalle la squadra segnando canestri chiurgici in arresto e tiro dalla media (32-30).

Dopo la pausa lunga Cermentate si presenta con il piglio giusto, mentre Urania ripiomba nell'apatia di inizio gara. I padroni di casa scappano toccando il +14, dando l'impressione di poter chiudere li la pratica. I Wildcats escono dal time-out con una faccia diversa, e i risultati si vedono. La pressione difensiva aumenta, cosi come la lucidità nel gestire i conseguenti sovrannumeri. Brizzola e Sagher dominano gli esterni avversari mentre Gorlier, Ciccarelli e Gaboli si occupano di ricucire lo strappo fino all'insperato -6 dell'ultima sirena (47-41).

L'ultimo quarto è un inno al carattere Wildcats. La difesa è al limite della perfezione e l'attacco beneficia dell'entuasiasmo che ne deriva. Romeo porta per la prima volta in vantaggio gli ospiti sul 50-49 quando mancano 5' al termine dell'incontro. La zona di Cermenate torna ad evere un impatto sulla partita riportando i padroni di casa avanti di 3 punti grazie alle palle recuperate e a due contropiedi ben finalizzati. Granato e Strozzi decidono però di mettere in mostra le loro doti attaccando l'area con intelligenza. Il capitano Urania sigla il 61-60 a poco meno di 1' dalla fine del match. Una grande difesa di squadra induce l'ennesima infrazione di passi a 38" dalla fine. L'attacco Urania vorrebbe prendersi tutto il tempo possibile per trovare una facile conclusione vicino a canestro ma Valsecchi decide di fare tutto da solo, regalando il possesso agli avversari. Con 18" sul cronometro Urania decide di difendere forte e la scelta paga. Il tiro dall'angolo concesso allo scadere si spegne sul primo ferro con il rimbalzo catturato da Granato che subisce anche fallo a 7 decimi dalla sirena. Lo 0/2 non ha impatto sull'esito del match e Urania può festeggiare una sudata ma meritata vittoria.

 

Prossimo turno: lunedi 13 Gennaio alle ore 21.00 sul parquet della Palestra Secondaria del Lido contro Bergamo Basket