News

Under 14 Regionale: Urania Milano - San Pio Milano 63-35

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2019-03-18 11:15:00

 

Campionato U14 Regionale - 3°giornata di ritorno (2° fase)

Urania Milano – San Pio Milano Verde 63-35 (28-16) 

 

Urania: Lucini 10, Festini 8, Nucciotti, Colombo, El Fatairy 14, Rudek 10, Riva 3, Peressoni 4, Ciani 10, Santagostino 4. All. Rognoni 
S.Pio: Pipia 8, Coppola 10, Tesolat 4, Zeppieri, Turnbow 2, , Rubbini 3, Pogutz, Pittaluga, De Vecchi 4, Remosio, Nenna, Mondini 4. All. Spotti 

 

Parziale dei quarti: 8-7; 20-9; 12-13; 23-6 

 

Terza giornata di ritorno per il gruppo Under 14 che ospita tra le mura di casa del PalaLido San Pio Milano Verde.
Partenza a rilento per i padroni di casa che per tutto il primo quarto non riescono veramente ad ingranare. In attacco le idee sono pochissime e soprattutto non sembra esserci la voglia di buttare un po’ di sudore sul campo. La magra partenza non viene punita da San Pio che, viste le non poche distrazioni difensive da parte di Urania, riesce a trovare i punti necessari per rimanere a contatto, 8-7.


Fortunatamente si riesce subito a svoltare la situazione e a dare un po’ di energia alla partita. Nel secondo quarto si riesce a mettere un po’ di olio nella macchina offensiva e grazie a delle belle azioni di squadra si riesce a concretizzare con più continuità. In difesa, nonostante l’intensità sia più bassa di quella che si è più volte dimostrato di poter tenere, si riesce a contenere bene l’azione di San Pio, concludendo il quarto con un piccolo break, 28-16.


Al rientro dagli spogliatoi, al posto di continuare sulla strada tracciata nel secondo quarto, si ripiomba nella secchezza del primo quarto. Di nuovo in fase offensiva poche idee e poca voglia di correre e faticare, per avere in cambio più soluzioni facili in campo aperto. Negli ultimi minuti del quarto si abbassa ulteriormente anche l’intensità in difesa, lasciando diversi tiri troppo facili, spesso su seconde o terze azioni, agli ospiti. Alla sirena dei 30’ San Pio è ancora attaccata a sole 11 lunghezze di distanza, 40-29, e con l’inerzia dalla propria parte sembra poter continuare la rimonta fino ad insidiare Urania.


È a questo punto, probabilmente il peggiore della partita per i padroni di casa, che arriva la decisiva reazione di Urania. Finalmente si vede una squadra che insieme ha voglia di lottare sul campo. Si riescono a trovare tante soluzioni in campo aperto grazie anche ad un’efficace difesa allungata su tutto il campo. In difesa l’intensità si alza notevolmente portando da una parte a molti falli inutili, ma dall’altra ad un’inversione dell’inerzia che permette ai padroni di casa di controllare il ritmo della partita. 
Finisce, dopo un ottimo parziale nell’ultimo quarto, 63-35 per Urania.

 

Prossimo turno: sabato 23 marzo ore 15.30 contro Aurora Milano presso PalaLido