News

Minibasket Urania Wildcats, ripartiti ...........

Pubblicata in Settore Giovanile - Minibasket il 2020-10-01 08:11:00

Abbiamo aspettato un po' a scrivere ... giusto il tempo di capire se si trattava di un sogno o della realtà che provava a riprendere il toro per le corna.

E come per magia anche i nostri ragazzi del Minibasket sono tornati a far rimbalzare la palla a spicchi in palestra, ad abbracciarsi appena si sono incontrati per condividere quello che non è solo LO SPORT per eccellenza ma è la loro vita.

Avevamo voglia di vederli felici, di vederli in palestra a segnare,lottare, sudare, faticare. Si è appena concluso questo primo mese di settembre con tanti allenamenti "spesso improvvisati e con orari poco graditi dalle famiglie", ma con la solita allegria e voglia di imparare  dei giovani Wildcats Urania.

Avevamo voglia di sentire le urla del coach che alle nostre orecchie risuonano oggi come dolce melodia mancata per troppo tempo.

Avevamo proprio voglia del nostro minibasket, dei nostri Esordienti, degli Aquilotti, dei Piccoli Scoiattoli e dei piccolissimi Pulcini, avevamo voglia di pallacanestro vera.

Quella dei tuffi su ogni pallone, quella voglia di far canestro e di lavorare in palestra e quella delle mamme e dei papà che fanno i numeri complicati per portare i ragazzi in palestra, che aspettano ancora che i rimasugli di questi mesi maledetti lascino lo spazio alla normalità in modo definitivo.

Mancano le palestre, ci si allena il sabato, siamo ad ottobre e non abbiamo certezze ma non si molla niente.

Si fa tutto il possibile per dare loro la speranza di ricominciare nei modi consueti, ma nel rispetto di tutti i protocolli in vigore.

Loro hanno voglia di riprendere da dove avevano lasciato ... divertirsi e anche  vincere che non fa mai male, con gli Aquilotti 2009 in finale ad Arona , cosi come i Wildcats i 2010 reduci da una vittoria meravigliosa contro Olimpia, con un palazzetto stracolmo di gente che guardava e tifava, con tutte le altre squadre sempre protagoniste nei vari campionati e tornei e poi stop.. silenzio, per troppo tempo, troppo brutto per essere vero.

Ora sono tornati e lo hanno fatto con il solito grande spirito, con l’immensa voglia di stare insieme e di crescere come giocatori e come squadra senza sapere e senza pensare alle incertezze ma solo per esserci, semplicemente per giocare a basket.

Il minibasket è un patrimonio che non può essere dimenticato mai, che va valorizzato, celebrato.

Oggi lo facciamo noi, speriamo che tutti capiscano che lo Sport oggi non può e non deve fermarsi.....serve buon senso e nuove idee per trovare ciò che serve: spazi Palestraaaaaaaaaa!

Celebriamo il ritorno in campo della parte più’ bella, quella più vera, quella di chi gioca per passione senza pensare a nient’altro, quella dei nostri ragazzi.

Loro sono tornati a ruggire, per fortuna nostra e per sfortuna di chi li dovrà affrontare.