News

Continuare a Crederci

Pubblicata in Serie B il 2019-04-13 12:22:00

Dopo l’esaltante successo interno di otto giorni fa contro Orzinuovi, Super Flavor sarà nuovamente in viaggio, direzione Vicenza, per affrontare la penultima giornata di Regular Season.

Quella contro la Tramarossa, sarà trasferta insidiosa, sul campo di una formazione ancora nel pieno della battaglia, per la conquista di una posizione playoff (9a).

Milano, oltre a cercare il successo per garantirsi la miglior posizione possibile nella griglia post-season, avrà uno stimolo in più nell’affrontare la formazione veneta, per dimenticare il finale della stagione 2017, dove proprio sul parquet vicentino, si dovettero accantonare i sogni playoff.

Il match del girone di andata, premiò i ragazzi di Coach Villa, con una differenza in doppia cifra (79-69) maturata solamente nel quarto periodo. Partita difficile fin dalla palla a due, che i Vicentini riuscirono ad interpretare nel migliore dei modi, con la versatilità di Diego Corral, fisico nei pressi del canestro, abile dall’arco e l’atipicità di Andrea Campiello, lungo dinamico, amante delle scorribande offensive. Gara preziosa quella dell’MVP Negri, con 14pti e il 60% dal campo, ma fu ancora una volta il gruppo ad aggiudicarsi il successo finale, con ben sette uomini a referto nell’ultimo periodo.

Milano arriva alla 28a giornata con un record aperto di cinque vittorie, dieci nelle tredici gare del girone di ritorno, seconda sola ad Orzinuovi con undici. Vicenza in striscia positiva da due incontri (vs Sanve+5, @Lecco +3) ha un record nel girone di ritorno di 5V 8P. Sul terreno di casa ha ottenuto nove vittorie contro cinque sconfitte. Nel girone di ritorno sono riusciti a violare il parquet vicentino solo Orzinuovi (-14) e Bernareggio (-3, Todeschini 20pti).

In panchina Coach Marco Venezia. Allenatore di esperienza, maturata a fianco di allenatori del calibro di Dalmasson (Trieste SerieA) ed Esposito (ex Sassari SerieA) è al primo anno a Vicenza.

In cabina di regia il classe ’84 Daniele Demartini. Terza stagione in maglia bianco/rossa, vanta un trascorso in serie A con Varese per due campionati, oltre a presenze in A2 a Treviglio, Verona, Montegranaro, Latina. Avversario Wildcats in B con la canotta di Cento, in stagione nei 34’ di presenza realizza 10.7ppg con 4.5 assist. In alternativa nel ruolo, arrivato da cinque partite da Caserta (serie B gir. D) Giorgio Galipo (’99), per lui 7.2ppg in 20’.

Il ruolo di esterno è affidato all’esperienza di Daniele Quartieri. Il classe 1987 scuola Olimpia Milano è stato avversario Urania con le maglie di Villafranca, Lecco e Desio, sotto la gestione tecnica di Villa. Assente nel match di andata per infortunio, garantisce 11.4ppg in 31’, con il 41% da 3P. Accanto a lui il giovane Gianmarco Conte (’97) che realizza 6ppg in 17’.

Trio di esperienza nel ruolo di ala, con Andrea Campiello (’87), Pietro Montanari (’91) ed Enrico Crosato (’85). Per ognuno dei tre circa 27’ di presenza sul parquet, con il primo a viaggiare a 11.9ppg con il 50% da 2P, il secondo 7.8ppg e 2.6 assist e l’ultimo, al primo anno a Vicenza in arrivo da Padova (B), 9ppg con 8.1 rpg.

Il ruolo di centro è ben interpretato da l’Italo-Argentino Diego Corral (’86). Seconda stagione a Vicenza, dopo aver calcato parquet di A2 a Verona e Matera ed Omegna in B. 16.1ppg in 32’, con il 51% da 2P e 39% da 3, con l’aggiunta di 8.8 rimbalzi.       

A supporto del top-scorer di Coach Venezia, Umberto Campiello (’85). Il più longevo in maglia Tramarossa (5 stagioni), realizza 5.5ppg in 12’, con 2.7rpg.

  

Palla a due ore 18:00, con telecronaca integrale su #direttaurania dalla pagina Facebook di Urania Basket, con la voce del Papets e di Junior.

Sempre su #direttaurania interviste con i protagonisti nel pre e post-partita.

 

 

Guido Papetta

Ufficio Stampa Super Flavor Urania Milano